mail unicampaniaunicampania webcerca

    Corso di Laurea Magistrale in Filologia Classica e Filologia Moderna

    Classe di Laurea: LM-14 - Filologia moderna  & LM-15 Filologia, letterature e storia dell'antichità

    Durata: 2 anni

    Crediti: 120 CFU

    Presidente del CdS: Prof. Giulio Sodano

     

      ISCRIVITI

     

    Il corso di Laurea magistrale interclasse unisce due percorsi, il primo di filologia, letterature e storia dell'antichità e il secondo di filologia moderna e discipline storiche. Esso rappresenta la naturale evoluzione e il necessario compimento del corso triennale in Lettere, già attivo presso il Dipartimento di Lettere e Beni culturali, nonché nasce dalla constatazione che il territorio in cui il Dipartimento opera è una realtà ricca di storia quasi trimillenaria e particolarmente dotata di istituzioni scolastiche secondarie di antica tradizione umanistica: due presupposti importanti per lo sviluppo degli studi storico-filologico-letterari sia antichistici che modernistici.
    Obiettivo formativo specifico del percorso di studi è costruire competenze nel settore della lettura e della interpretazione del testo letterario. Intorno alla centralità del testo ruotano i due percorsi, quello modernistico (LM-14) e quello antichistico (LM-15), che concorrono, ciascuno nella propria specificità, a far sì che i discenti, al termine del percorso di studi, possano:
    • conseguire una piena competenza nel settore della produzione e della comunicazione scritta, con particolare attenzione al testo letterario ;
    • acquisire, parallelamente, competenze linguistiche e filologiche, tali da consentire loro il possesso di un corretto metodo di analisi e di interpretazione critica dei testi letterari prodotti dalle civiltà europee;
    • maturare una piena consapevolezza dei contesti storici entro cui si sono sviluppate le esperienze critiche e letterarie;
    • sviluppare, infine, capacità di ricerca, di studio e di diffusione del sapere nell'ambito delle discipline filologico-letterarie e storiche.
    La costituzione della base formativa comune a tutti gli iscritti al corso di laurea magistrale interclasse si ottiene attraverso l'attivazione dei settori disciplinari comuni agli ordinamenti delle due lauree magistrali, integrati con una opportuna selezione di discipline affini o integrative. In particolare, la base comune è costruita intorno alle discipline storico-letterarie e storiche.

    Elenco insegnamenti a.a. 2017-2018

    Insegnamento

    Docente

    Crediti

    Anno

    Sem

    ATTIVITA' VARIE

     

    2

    2

    1

    CLASSICI DELLA LETTERATURA GRECA

    Claudio De Stefani

    6

    2

    2

    CLASSICI DELLA LETTERATURA LATINA

    Claudio Buongiovanni

    6

    2

    1

    CRITICA DEL TESTO

    Maria Luisa Chirico

    6

    1

    2

    FILOLOGIA GRECO-LATINA

    Maria Luisa Chirico

    12

    1

    2

    FILOLOGIA ITALIANA

     

    12

    2

    2

    GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA GENERALE

    Simona Valente

    12

    1

    1

    LETTERATURA ITALIANA

    Luca Frassineti

    12

    2

    2

    LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

    Elena Porciani

    12

    2

    2

    LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA

    Daniele Solvi

    6

    2

    2

    LINGUA E LETTERATURA GRECA

    Claudio De Stefani

    12

    1

    2

    LINGUA E LETTERATURA LATINA

    Claudio Buongiovanni

    12

    1

    1

    LINGUISTICA ITALIANA

    Domenico Proietti

    6

    2

    1

    LINGUISTICA ITALIANA

    Domenico Proietti

    12

    2

    1

    PALEOGRAFIA

    Francesco Mottola

    6

    2

    1

    PAPIROLOGIA

     

    6

    1

    2

    PROVA FINALE

     

    10

    2

     

    STORIA DEL LIBRO E DEL PARATESTO

    Paola Zito

    6

    2

    1

    STORIA DEL MEZZOGIORNO

    Giulio Sodano

    6

    2

    1

    STORIA DELL'EUROPA MODERNA

    Giulio Sodano

    6

    1

    1

    STORIA DELL'EUROPA NEL MEDIOEVO

    Serena Morelli

    6

    1

    1

    STORIA DELL'ITALIA CONTEMPORANEA

    Paolo De Marco

    6

    2

    1

    STORIA DELL'ITALIA MEDIEVALE

    Serena Morelli

    6

    2

    2

    STORIA DELL'OCCIDENTE CONTEMPORANEO

    Paolo De Marco

    6

    1

    1

    STORIA DELLE RELIGIONI

    Claudia Santi

    6

    1

    2

    STORIA E STORIOGRAFIA GRECA

    Marcello Lupi

    6

    1

    2

    STORIA ROMANA

    Luigi Loreto

    12

    2

    2

    Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

    I laureati nella laurea magistrale interclasse Filologia classica e moderna possono proseguire nella ricerca presso le Università e i centri di ricerca, oppure operare, con specifico grado di responsabilità, nelle istituzioni culturali, nell'industria editoriale-scolastica, divulgativa o scientifica.

    funzione in un contesto di lavoro:
    Raccolta ed elaborazione di dati complessi letterari, filologici, storici.
    Formulazione di testi divulgativi e scientifici.
    Coordinamento di ricerche nei campi disclipinari del corso.
    Tutela del patrimonio archivistico, bibliotecario e documentario.
    competenze associate alla funzione:
    Consulenza nel campo della conservazione dei beni arichivistici e librari.
    Realizzazione di ricerche nel campo storico letterario e documentario.
    Mediaziazione linguistica e culturale.
    sbocchi professionali:
    Enti e istituti culturali pubblici e privati (biblioteche e archivi) per i quali è prevista la laurea in settori storico-letterari,
    Giornalismo tradizionale e sul web.
    Addetto alla comunicazione per enti privati e pubblici.

    Requisiti di ammissione

    Per l'accesso alla laurea magistrale sarà richiesta una buona cultura umanistica di base con un'adeguata preparazione nelle discipline linguistiche e letterarie e di una lingua straniera europea. Ai sensi dell'art. 6, comma 2. del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270, si stabilisce quindi che l'accesso alla Laurea Magistrale interclasse è subordinato al possesso dei seguenti requisiti:
    Laurea triennale delle classi di Lettere (L-10).
    L'accesso di laureati in possesso di altre lauree triennali sarà possibile previa valutazione positiva di una Commissione Didattica appositamente istituita.
    Le modalità di verifica della preparazione richiesta per l'accesso sono definite dal Regolamento didattico del Corso di Studio

    Coloro che sono in possesso di titolo di laurea triennale L-10 possono iscriversi, avendone diritto, al corso di laurea magistrale.
    L'ammissione al corso per coloro che sono in possesso di altre lauree triennali o di altre lauree magistrali sarà possibile solo dopo valutazione del presidente del csd del percorso di studi precedente. Qualora il presidente riscontri un adeguato numero di cfu acquisiti nelle discipline storico linguistiche letterarie e un percorso di studi coerente con il corso di Filologia, rilascia nulla osta per l'iscrizione.

    Obiettivi formativi

    Obiettivo formativo specifico del percorso di studi è costruire delle competenze nel settore della lettura e della interpretazione del testo letterario. Intorno alla centralità del testo ruotano i due percorsi, quello modernistico (LM-14) e quello antichistico (LM-15), che concorrono, ciascuno nella propria specificità, a far sì che i discenti, al termine del percorso di studi possano:
    • conseguire una piena competenza nel settore della produzione e della comunicazione letteraria ;
    • acquisire, parallelamente, competenze linguistiche e filologiche, tali da consentire loro il possesso di un corretto metodo di analisi e di interpretazione critica dei testi letterari prodotti dalle civiltà europee;
    • maturare una piena consapevolezza dei contesti storici entro cui si sono sviluppate le esperienze critiche e letterarie dall'antichità all'età contemporanea.
    • sviluppare, infine, capacità di ricerca, di studio e di diffusione del sapere nell'ambito delle discipline filologico-letterarie;
    La costituzione della base formativa comune a tutti gli iscritti al corso di laurea magistrale interclasse si ottiene attraverso l'attivazione dei settori disciplinari comuni agli ordinamenti delle due lauree magistrali, integrati con una opportuna selezione di discipline affini o integrative. In particolare, la base formativa comune dei due corsi comprende tutti i settori caratterizzanti presenti sia in L-M 14, sia in L-M 15, senza esclusione alcuna.In funzione del conseguimento degli obiettivi formativi specifici, sono organizzati lezioni frontali, seminari, laboratori, esercitazioni ed altre iniziative promosse dall'Ateneo; sono, inoltre, previsti soggiorni di studio all'estero, all'interno dei programmi istituzionali di scambi culturali.

    Prova finale

    La prova finale, che comporta l'acquisizione di 10 CFU, consiste nella presentazione con discussione di un saggio scritto, individuale, dal quale dovrà emergere, insieme con l'avvenuto compimento degli obiettivi formativi specifici del corso, il possesso da parte del candidato di maturità critica, capacità di rielaborazione e metodo chiaro di ricerca. Dall'elaborato finale dovranno potersi altresì evincere capacità di comunicazione dei risultati e di integrazione di questi in progetti scientifici più ampi.
    La discussione avverrà in seduta pubblica davanti a una commissione di docenti che esprimerà la valutazione complessiva in centodecimi con eventuale lode. Per essere ammesso alla prova finale lo studente dovrà aver acquisito 110 CFU.

    Docenti di riferimento

    PROIETTI Domenico
    SANTI Claudia
    SODANO Giulio
    DE STEFANI Claudio
    FRASSINETI Luca
    LORETO Luigi
    MOTTOLA Francesco
    SOLVI Daniele
    VALENTE Simona

    Tutor disponibili

    Francesco MOTTOLA
    Simona VALENTE
    Claudio DE STEFANI
    Claudia SANTI
    Daniele SOLVI
    Luigi LORETO
    Luca FRASSINETI
    Giulio SODANO

     

    facebook logogoogle plus logo buttonyoutube logotype