mail unicampaniaunicampania webcerca

    Corso di Laurea in Lettere

    bandiera it

    Classe di Laurea: L-10 - Lettere

    Durata: 3 anni

    Crediti: 180 CFU

    Presidente del CdS: Prof. Claudio Buongiovanni

    Il Corso di Studio in Lettere ha una durata triennale e prevede lʹacquisizione di 60 Crediti formativi universitari (CFU) per ciascun anno. Lo studente potrà scegliere fra tre curricula: classico; moderno; indirizzo europeo. I primi due curricula, classico e moderno, rispondono allʹesigenza di formare laureati che possiedano una solida cultura umanistica scientificamente fondata sui diversi settori disciplinari delle letterature antiche e moderne, della filologia, della linguistica, della geografia e della storia; le conoscenze archeologiche e storico‐artistiche contribuiscono ad integrare la preparazione di base dello studente. Il curriculum con indirizzo europeo, di recente istituzione, è caratterizzato da una più marcata apertura alla contemporaneità, nonché da una particolare attenzione allo studio delle lingue europee. Ai corsi tradizionali si affiancano, soprattutto nellʹultimo anno, seminari, corsi di approfondimento e itinerari formativi alternativi per affrontare in maniera analitica lo studio di testi e di epoche storiche fondamentali per lo sviluppo della cultura occidentale. Il percorso formativo del CdS si estende dalla conoscenza del contesto storico culturale allo studio della produzione letteraria antica e moderna e dei sistemi comunicativi, allo scopo di fornire allo studente sia le conoscenze e gli strumenti utili a intraprendere i successivi livelli di studi della laurea magistrale, con ulteriori sviluppi formativi finalizzati allʹinserimento nel mondo della scuola, sia ad affrontare la competizione del mercato del lavoro nei settori dellʹorganizzazione culturale pubblica e privata, dell’editing, della comunicazione e della pubblicità.

    bandiera en

    Humanities

    Duration: 3 full years
    Credits: 180
    Head of Studies:  Prof. Claudio Buongiovanni

    The Humanities Bachelor’s Degree is a three-year program with an annual requirement of 60 credits (CFU). The Program offers three distinct curricula: Classic, Modern and European Studies. The first two curricula, Classic and Modern, provide a solid humanistic body of knowledge that is scientifically based on the different disciplinary sectors of ancient and modern Literature, Philology, Linguistics, Geography and History. These disciplines are enriched by the Program’s provision of archaeological and historical-artistic studies that significantly add to the student’s knowledge base. The recently established European-oriented curriculum is characterized by a marked openness to contemporary studies, and is particularly enhanced by a focus on European languages. The traditional courses, especially regarding the third and final year of the Degree, are integrated by regular seminars, specifically tailored courses and alternative educational pathways that provide students with the opportunity to investigate historical periods and textual material that have contributed to the development of Western culture. Thus, the Degree encourages the development of diverse forms of knowledge drawn from historical and cultural studies as well as from the exploration of ancient and modern literary production and communication systems. Students are therefore expected to acquire the necessary skills for post-graduate master level education that will enable them to access the teaching profession or other positions in either the public or private sectors of the labor market, including cultural organizations, publishing and communication and advertising agencies.

     

      ISCRIVITI

      Orario lezioni

      Calendario esami

      Sedute di laurea

      Insegnamenti attivi nell'a.a. 2019-2020

      Insegnamenti attivi nell'a.a. 2018-2019

      Qualità della didattica

     

    Descrizione del corso

    Il Corso di Studio in Lettere ha una durata triennale e prevede l'acquisizione di 60 Crediti formativi universitari (CFU) per ciascun anno.
    La domanda di immatricolazione al Corso di Studio in Lettere va presentata online dal 01 settembre al 05 novembre (https://www.unicampania.it/index.php/studenti/procedure-amministrative), salvo diverse indicazioni dell'Ateneo. Per ulteriori informazioni legate all'immatricolazione si invitano gli studenti a prendere contatto con la segreteria studenti (http://www.letterebeniculturali.unicampania.it/dipartimento/segreteria-studenti).
    L'ammissione al Corso di Studio in Lettere è condizionata al conseguimento di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio equipollente conseguito all'estero. Sono altresì necessarie la padronanza della lingua italiana sia orale sia scritta, una buona capacità di comprensione della lingua della tradizione letteraria italiana, una buona cultura generale, segnatamente nell'ambito letterario e storico, la conoscenza minima di una lingua straniera moderna, nonché la conoscenza dei principali strumenti informatici. Al fine di offrire uno strumento di orientamento alla scelta universitaria, è previsto, prima dell'immatricolazione, un test di autovalutazione on‐line, che metta in luce attitudini e propensioni, ma anche eventuali carenze nella formazione dello studente (https://www.unicampania.it/index.php/2011-03-28-06-44-19/test-di-autovalutazione). Per coloro i quali risulterà la necessità di recuperare lacune o insufficienze emerse dai test, saranno attivati, con le risorse messe ogni anno a disposizione dall'Ateneo, appositi Corsi di primo sostegno.
    Lo studente potrà scegliere fra tre curricula: classico; moderno; indirizzo europeo.
    I primi due curricula, classico e moderno, rispondono all'esigenza di formare laureati che possiedano una solida cultura umanistica scientificamente fondata sui diversi settori disciplinari delle lingue e delle letterature antiche e moderne, della filologia, della linguistica, della geografia e della storia; le conoscenze archeologiche e storico-artistiche contribuiscono ad integrare la preparazione di base dello studente.
    Il curriculum con indirizzo europeo, di recente istituzione, è caratterizzato da una più marcata apertura alla contemporaneità, nonché da una particolare attenzione allo studio delle lingue europee.
    Ai corsi tradizionali si affiancano, soprattutto nell'ultimo anno, seminari, corsi di approfondimento e itinerari formativi alternativi per affrontare in maniera analitica lo studio di testi e di epoche storiche fondamentali per lo sviluppo della cultura occidentale.
    Il percorso formativo del CdS si estende dalla conoscenza del contesto storico culturale allo studio della produzione letteraria antica e moderna e dei sistemi comunicativi, allo scopo di fornire allo studente sia le conoscenze e gli strumenti utili a intraprendere i successivi livelli di studi della laurea magistrale, con ulteriori sviluppi formativi finalizzati all'inserimento nel mondo della scuola, sia ad affrontare la competizione del mercato del lavoro nei settori dell'organizzazione culturale pubblica e privata, dell'editing, della comunicazione e della pubblicità.
    Il Corso di Studio in Lettere si propone di sviluppare e consolidare le capacità critiche di chi intraprenderà la professione di insegnante, giornalista, scrittore, editor, revisore e redattore di testi, archivista, bibliotecario, tecnico dei musei e delle biblioteche, organizzatore di eventi, attraverso un ampio spettro di competenze formative acquisite in ambito umanistico, con una particolare attenzione al possesso delle lingue e delle letterature antiche e moderne e della storia. Il Corso di studio è modellato su un arco cronologico culturale ampio, che va dal mondo antico a quello contemporaneo, e si articola in percorsi nei diversi settori disciplinari della letteratura, della linguistica, della filologia, della geografia e della storia.
    Il percorso formativo permette di intraprendere sia i successivi studi più avanzati della laurea magistrale, con i conseguenti sviluppi formativi finalizzati all'inserimento nel mondo della scuola, sia di affrontare la competizione del mercato del lavoro nei settori dell'organizzazione culturale (pubblica e privata), dell'editing e della pubblicità. Obiettivi formativi impliciti riguardano l'acquisizione di competenze criticamente rielaborate in tutte le discipline.
    I Tirocini formativi rivestono un ruolo importante per la prova finale del corso di studio, poiché parte del lavoro di preparazione dell'elaborato finale può avvenire all'interno di un'attività di tirocinio.
    La Laurea in Lettere si consegue previo superamento di una prova finale, che consiste nella presentazione e discussione pubblica, di fronte ad una commissione di docenti, di una tesi scritta o di un prodotto informatico, multimediale, purché anch'esso accompagnato da un elaborato scritto introduttivo ed esplicativo, che lo studente avrà avuto cura di redigere sotto la guida di un docente di uno dei settori scientifico-disciplinari previsti nell'ordinamento didattico. Alla prova finale va riconosciuto il ruolo di importante occasione formativa individuale a completamento del percorso, con un livello di originalità proporzionato alla sua natura e ai suoi obiettivi. Il candidato deve essere in grado di organizzare in modo selettivo il materiale documentario acquisito, applicando nell'elaborazione le corrette metodologie di analisi e di sintesi. La commissione, ai fini della valutazione, terrà conto del lavoro svolto, del parere del relatore, della presentazione e della discussione. Per ulteriori dettagli sulla prova finale e sui criteri di valutazione si rimanda ai Regolamenti didattici del Corso di Studio in Lettere e del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali.

    Sbocchi occupazionali e professionali

    1. Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali - (3.4.1.2.1)

    funzione in un contesto di lavoro: Il corso fornisce le conoscenze e le capacità espositive utili per approntare progetti capaci di illustrare il significato culturale e storico di luoghi, o di valorizzare ricorrenze, oggetti, documenti di vario genere, mettendone in risalto tanto i valori sociali di cui sono portatori quanto il significato che essi assumono nella società del nostro tempo.

    competenze associate alla funzione: Questa professione richiede, oltre alle imprescindibili competenze linguistico-comunicative, adeguate conoscenze geografiche, storico-archeologiche, storico-artistiche e letterarie, funzionali alle esposizioni od eventi culturali che si intende progettare.

    sbocchi occupazionali: Organizzazione di fiere, esposizioni ed eventi culturali.

    2. Organizzatori di convegni e ricevimenti - (3.4.1.2.2)

    funzione in un contesto di lavoro: Il corso prepara laureati in grado – alla luce di quanto appreso negli ambiti delle letterature, delle storie e delle lingue, antiche e moderne – di predisporre incontri culturali e scientifici, così come di organizzare momenti informativi e di promozione che possano stimolare e facilitare la partecipazione degli eventuali fruitori.

    competenze associate alla funzione: Questa professione richiede competenze, sia linguistico-comunicative che di cultura generale, utili a promuovere e valorizzare incontri ed iniziative che abbiano per oggetto temi che, spaziando dall'antichità alla contemporaneità, risultino coerenti con le conoscenze acquisite dal laureato durante i suoi studi.

    sbocchi occupazionali: Organizzazione di convegni, di ricevimenti, nonché di incontri promozionali e informativi su temi coerenti con le conoscenze acquisite dal laureato durante i suoi studi.

    3. Tecnici dei musei (3.4.4.2.1)

    funzione in un contesto di lavoro: Il corso prepara laureati che, allorché inseriti lavorativamente in strutture museali attinenti alle culture e alle tradizioni antiche nonché a quelle moderne e contemporanee, siano in grado di interpretare con specifica competenza materiali, oggetti e documenti di vario genere, correttamente contestualizzandoli attraverso la conoscenza della bibliografia e delle relative fonti letterarie; ed in grado, altresì, di renderli di facile comprensione ai visitatori in virtù di un'adeguata capacità di presentazione e di illustrazione.

    competenze associate alla funzione: Questa professione richiede adeguate competenze letterarie, linguistiche, storiche, storico-artistiche e archeologiche, tali da garantire la flessibilità culturale necessaria per curare attività inerenti ad un vastissimo arco temporale, dalla preistoria al mondo contemporaneo.

    sbocchi occupazionali: Tecnici di musei statali e/o privati, che espongono beni culturali di ogni epoca e provenienza.

    Requisiti di ammissione

    Per l'accesso al corso di laurea è richiesto il diploma di scuola secondaria superiore, conseguito al termine di un quinquennio di studi. Si richiede, inoltre, una buona base di conoscenze, soprattutto nell'ambito delle discipline linguistico-letterarie, storiche e storico-artistiche. Un fondamentale requisito è costituito, altresì, dal possesso di buone capacità espressive, orali e scritte, logiche e interpretative, nonché di un discreto livello di conoscenza di almeno una lingua straniera.
    Al fine di offrire uno strumento di orientamento alla scelta universitaria/professionale, è previsto, prima dell'immatricolazione, un test di autovalutazione on-line, che metta in luce attitudini e propensioni, ma anche eventuali carenze nella formazione dello studente. Per coloro i quali risulterà la necessità di recuperare lacune o insufficienze emerse dai test, saranno attivati, con le risorse messe ogni anno a disposizione dall'Ateneo, appositi Corsi di primo sostegno.
    Gli studenti diversamente abili che vogliano iscriversi al corso di laurea possono fare richiesta e fruire dei servizi di tutorato offerti dal Dipartimento (consultabili alla pagina internet http://www.letterebeniculturali.unicampania.it/dipartimento/disabilita), che hanno lo scopo di ridurre al minimo qualsiasi ostacolo si possa manifestare all'interno della struttura universitaria, in relazione ai vari tipi di disabilità.

    Prova finale

    La Laurea in Lettere si consegue previo superamento di una prova finale, che consiste nella presentazione e discussione pubblica, di fronte ad una commissione di docenti, di una tesi scritta o di un prodotto informatico, multimediale, purché anch'esso accompagnato da un elaborato scritto introduttivo ed esplicativo, che lo studente avrà avuto cura di redigere sotto la guida di un docente di uno dei settori scientifico-disciplinari previsti nell'ordinamento didattico. Alla prova finale va riconosciuto il ruolo di importante occasione formativa individuale a completamento del percorso, con un livello di originalità proporzionato alla sua natura e ai suoi obiettivi. Il candidato deve mostrare l'acquisita capacità di organizzare in modo selettivo il materiale documentario acquisito, applicando nell'elaborazione le corrette metodologie di analisi e di sintesi.Commisurati al tempo effettivamente necessario per la sua preparazione, i 4 CFU assegnati alla prova finale possono essere integrati dai CFU assegnati ai Tirocini formativi, nel senso che parte del lavoro di preparazione dell'elaborato finale può avvenire all'interno di un'attività di tirocinio.
    Per essere ammesso alla prova finale lo studente deve aver conseguito 176 crediti. Le modalità di svolgimento della prova finale sono fissate dal Regolamento del Corso di Studio, in applicazione di quanto stabilito dal Regolamento di Dipartimento (riportato nel PDF inserito in calce alla presente pagina).
    Lo studente discuterà la prova finale (tesi scritta o prodotto informatico, multimediale accompagnato da un breve elaborato scritto introduttivo ed esplicativo) davanti alla commissione in una data stabilita con congruo anticipo e tempestivamente pubblicizzata.
    La commissione, ai fini della valutazione, terrà conto del lavoro svolto, del parere del relatore, della presentazione e della discussione.
    Come per legge, il candidato viene proclamato laureato con votazione in centesimi.

    Manifesto degli studi

    Il Manifesto degli Studi, pubblicato annualmente sul sito del Dipartimento nella Sezione Didattica, porta a conoscenza degli studenti l’offerta formativa unitamente alle altre norme e notizie utili a illustrare le attività didattiche.

     

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype