mail unicampaniaunicampania webcerca

    Corso di Laurea in Lettere

    Classe di Laurea: L-10 - Lettere

    Durata: 3 anni

    Crediti: 180 CFU

    Presidente del CdS: Prof. Paolo De Marco

     

      ISCRIVITI

     

    Il Corso di laurea in Lettere, che prevede un percorso classicistico e uno modernistico, risponde all'esigenza di formare laureati che possiedano una solida cultura umanistica scientificamente fondata, la quale si basa sui diversi settori disciplinari della letteratura, della filologia, della linguistica, della geografia e della storia; le conoscenze archelogiche e storico-artistiche completano ed integrano la preparazione di base.
    I laureati avranno conseguito la competenza di almeno una lingua dell'Unione europea, oltre l'italiano; sapranno altresì controllare in maniera critica ed autonoma le conoscenze acquisite, adattandole alle necessità della comprensione della società contemporanea e delle dinamiche dello sviluppo storico-culturale in diacronia.
    Il percorso formativo, che spazia dalla conoscenza del contesto storico culturale allo studio dei sistemi della rappresentazione letteraria, permette di intraprendere sia i successivi studi più avanzati della laurea magistrale, con i conseguenti sviluppi formativi finalizzati all'inserimento nel mondo della scuola, sia di affrontare la competizione del mercato del lavoro nei settori dell'organizzazione culturale (pubblica e privata),dell'editing, del giornalismo e della pubblicità. Ai corsi tradizionali si affiancano, soprattutto nell'ultimo anno, seminari, corsi di approfondimento e itinerari formativi alternativi per affrontare in maniera analitica testi, momenti storici e opere capitali della cultura occidentale.
    Al fine di offrire uno strumento di orientamento alla scelta universitaria/professionale, è previsto, prima dell'immatricolazione, un test di autovalutazione on-line, che metta in luce attitudini e propensioni, ma anche eventuali carenze nella formazione dello studente.
    Qualora il suddetto test non venga effettuato dallo studente prima dell'immatricolazione, sarà obbligatoriamente sostenuto successivamente e, comunque, prima dell'inizio dei corsi di insegnamento previsti dal RAD.
    L'implementazione dei suddetti test di autovalutazione “on-line” rientra, peraltro, tra gli obiettivi del Piano Strategico di Ateneo 2013-2015.

    Elenco insegnamenti a.a. 2017-2018

    Insegnamento Docente Crediti  Anno  Sem 
    ARCHEOLOGIA CLASSICA I (FONTI, METODI E PROBLEMI)

    Carlo Rescigno 

    6 1 1

    ARCHEOLOGIA CLASSICA II (MONUMENTI E PRODUZIONI ARTISTICHE E ARTIGIANALI)

    Carlo Rescigno 

    6 3 1

    ARCHEOLOGIA MEDIEVALE

    Marcello Rotili 

    6 1 1

    ARCHIVISTICA

    Paola Zito 

    6 1 2

    CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE

      6 1 2

    CRITICA LETTERARIA E LETTERATURA COMPARATE

      12 2 2

    DRAMMATURGIA DELL'ETA' MODERNA

    Francesco Cotticelli 

     6 3 1

    ETRUSCOLOGIA E ANTICHITA' ITALICHE

    Fernando Gilotta 

    6 1 1

    FILOLOGIA CLASSICA

    Maria Luisa Chirico 

    12 2 1

    FILOLOGIA CLASSICA APPROFONDIMENTO

    Maria Luisa Chirico  6 3 2

    FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA

      6 2 2

    FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA APPROFONDIMENTO

      6 2 2

    FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZA

    Daniele Solvi 

    6 2 2

    FONTI E METODI PER LA STORIA DELL'ARTE

    Almerinda Di Benedetto  6 3 2

    GEOGRAFIA

    Astrid Pellicano 

    12 1 1

    GEOGRAFIA POLITICA ED ECONOMICA

    Astrid Pellicano 

    6 1 1

    LETTERATURA GRECA

    Claudio De Stefani 

    12 2 2

    LETTERATURA GRECA APPROFONDIMENTO

    Claudio De Stefani 

    6 3 2

    LETTERATURA ITALIANA

    Luca Frassineti 

    12 1 2

    LETTERATURA ITALIANA APPROFONDIMENTO

    Luca Frassineti 

    6 3 2

    LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

    Elena Porciani 

    12 2 2

    LETTERATURA LATINA

    Claudio Buongiovanni 

    12 1 1

    LETTERATURA LATINA APPROFONDIMENTO

    Arianna Sacerdoti 

    6 3 2

    LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA

    Daniele Solvi 

    6 2 2

    LINGUA FRANCESE

    Raffaele Spiezia 

    6 2 2

    LINGUA FRANCESE ABILITA'

    Raffaele Spiezia 

    6 3 2

    LINGUA INGLESE

    Margherita Rasulo 

    6 3 2

    LINGUA INGLESE ABILITA'

    Margherita Rasulo 

    6 3 2

    LINGUISTICA GENERALE

    Simona Valente 

    6 3 1

    LINGUISTICA ITALIANA

    Domenico Proietti 

    12 2 1

    LINGUISTICA ITALIANA I

    Domenico Proietti 

    6 2 1

    LINGUISTICA ITALIANA II

    Domenico Proietti 

    6 3 1

    MUSEOLOGIA

    Nadia Barrella 

    6 1 1

    PALEOGRAFIA

    Francesco Mottola 

    6 2 1
    PROVA FINALE   5 3 1

    STORIA CONTEMPORANEA

    Paolo De Marco  12 3 1

    STORIA DEL TEATRO E DELLO SPETTACOLO

    Francesco Cotticelli 

    6 1 1

    STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA

    Gaia Salvatori 

    6 1 1

    STORIA DELL'ARTE MODERNA

    Riccardo Lattuada  6 3 1

    STORIA DELLA CRITICA D'ARTE

    Gaia Salvatori 

    6 1 2

    STORIA DELLA FILOSOFIA I

    Giovanni Morrone 

    6 1 1

    STORIA DELLA FILOSOFIA II

    Giovanni Morrone 

    6 1 1

    STORIA DELLA MINIATURA

    Teresa D'Urso 

    6 1 1

    STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI I

    Federico Scarano 

    6 1 2

    STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI II

    Federico Scarano 

    6 1 2

    STORIA DELLE RELIGIONI

    Claudia Santi 

    12 3 2

    STORIA DELLE RELIGIONI APPROFONDIMENTO

    Claudia Santi 

    6 3 2

    STORIA GRECA

    Marcello Lupi  12 1 2

    STORIA MEDIEVALE

    Serena Morelli 

    12 1 2
    STORIA MODERNA

    Giulio Sodano

    12 2 1
    STORIA ROMANA Luigi Loreto  12 2 2
    TIROCINI   7 3  
    TOPOGRAFIA ANTICA Giuseppina Renda  6 1 1

    URBANISTICA DEL MONDO GRECO

    Carlo Rescigno 6 1 1

    Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

    Il Corso di laurea triennale offre competenze e saperi spendibili in più àmbiti. Il laureato potrà, innanzitutto, utilizzare le conoscenze e le capacità critiche acquisite per intraprendere il percorso dell'insegnamento delle discipline letterarie nelle scuole secondarie, accedendo alle lauree magistrali e agli ulteriori percorsi abilitanti. Le competenze acquisite dai laureati in lettere sono tuttavia utili anche in altri settori, pubblici e privati, quali gli archivi, le biblioteche, le case editrici, il giornalismo, la scrittura creativa, la pubblicità; esse possono, inoltre, essere utilizzate anche nell'emergente settore dei servizi alla persona (in enti pubblici e privati e nelle istituzioni che organizzano attività culturali), in attività associative o centri di orientamento e promozione della lettura.
    funzione in un contesto di lavoro:
    Insegnamento di materie letterarie nelle scuole secondarie, le cui funzioni riguardano la trasmissione dei saperi, l'organizzazione della didattica e delle relative valutazioni; Le funzioni collegate al giornalismo interessano la diffusione delle informazioni, capacità di scrittura corretta e funzionale al contesto, la relazione con il territorio;
    Scrittura creativa, editoria: le funzioni di uno scrittore interessano la capacità di scrivere in maniera corretta ed efficace, interpretando le esigenze del mercato;
    Le funzioni di un editor sono quelle di valutare e correggere elaborati, interpretare in maniera vincente le esigenze del mercato, relazionarsi agli autori;
    Servizi alla persona: le funzioni connesse a questo ampio ambito lavorativo sono quelle relative all'interazione con le istituzioni e le associazioni, alla capacità di interpretare il territorio con le sue specifiche potenzialità di sviluppo e diffusione culturale, alla gestione di un'organizzazione (ente, museo, associazione culturale).

    Archivi e biblioteche: le funzioni di un archivista e di un bibliotecario sono quelle di gestione e catalogazione di libri e manoscritti; di interazione col pubblico (gli utenti).
    competenze associate alla funzione:
    - Insegnamento scuole secondarie: le competenze associate sono innanzitutto il possesso dei saperi di base, da rielaborare in maniera critica e adeguata al contesto; luogo la capacità di trasmettere tali saperi; le competenze relazionali nella gestione dei rapporti con dirigenti, colleghi, allievi.
    - Editor e scrittore: le competenze interessano un corretto uso della produzione scritta in lingua italiana, la capacità critica, il costante aggiornamento sulle novità editoriali italiane e straniere.
    - Giornalista: le competenze interessano la padronanza della lingua italiana e una corretta scrittura di stampo giornalistico; le relazioni con le principali istituzioni del territorio; la capacità di leggere il territorio; la predisposizione all'aggiornamento costante.
    - Servizi alla persona: competenze relazionali; capacità di interpretare il territorio con le sue specifiche potenzialità di sviluppo e diffusione culturale, gestione di un'organizzazione (ente, museo, associazione culturale)
    - Archivista / bibliotecario: conoscenza della storia del libro; capacità di lavorare con database e piattaforme informatiche; capacità di interazione con l'utenza.
    sbocchi professionali:
    I principali sbocchi occupazionali interessano figure operanti nei settori della scuola pubblica, di enti pubblici e privati, di case editrici e testate giornalistiche, di archivi e biblioteche.

     

    Requisiti di ammissione

    Per essere ammessi al Corso di Laurea è necessario essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio equipollente conseguito all'estero.
    Sono altresì necessarie la padronanza della lingua italiana sia orale sia scritta, una buona capacità di comprensione della lingua della tradizione letteraria italiana, una buona cultura generale, segnatamente nell'ambito letterario e storico, la conoscenza minima di una lingua straniera moderna, nonché la conoscenza dei principali strumenti informatici.
    Le modalità di verifica delle conoscenze richieste per l'accesso sono definite dal Regolamento didattico del Corso di Studio, dove sono altresì indicati gli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva.

    Obiettivi formativi

    Il Corso di laurea in Lettere si propone di formare in maniera critica il futuro insegnante, giornalista, scrittore, editor, archivista, bibliotecario, organizzatore di eventi, attraverso un ampio spettro di competenze formative acquisite in ambito umanistico, con una particolare attenzione, tra le abilità e conoscenza che caratterizzano il nostro mondo attuale, al possesso delle Lingue straniere. Il corso di studi è modellato su un arco culturale ampio, che va dal mondo antico al mondo moderno, e prevede percorsi nei diversi settori disciplinari della letteratura, della linguistica, della filologia, della geografia e della storia; le conoscenze archelogiche e storico-artistiche completano ed integrano la preparazione di base. Obiettivi formativi impliciti interessano l'acquisizione di competenze criticamente rielaborate in tutte le discipline.
    Il percorso formativo, che spazia dalla conoscenza del contesto storico culturale allo studio dei sistemi della rappresentazione letteraria, permette di intraprendere sia i successivi studi più avanzati della laurea magistrale, con i conseguenti sviluppi formativi finalizzati all'inserimento nel mondo della scuola, sia di affrontare la competizione del mercato del lavoro nei settori dell'organizzazione culturale(pubblica e privata),dell'editing e della pubblicità.
    Ai corsi tradizionali si affiancano, soprattutto nell'ultimo anno, seminari, corsi di approfondimento e itinerari formativi alternativi per affrontare in maniera analitica testi, momenti storici e opere capitali della cultura occidentale.

    Prova finale

    La Laurea in Lettere si consegue previo superamento di una prova finale, che consiste nella presentazione e discussione di un elaborato scritto su un argomento concordato tra studente e docente della disciplina interessata, nell'ambito di uno degli insegnamenti previsti nell'ordinamento del Corso di studio e nel quale il candidato abbia conseguito dei CFU.
    Per essere ammesso alla prova finale, che porta all'acquisizione di 5 crediti, lo studente deve aver conseguito 175 crediti. Le modalità di svolgimento della prova finale sono fissate dal Regolamento del Corso di Studio, in applicazione di quanto stabilito dal Regolamento di Facoltà
    Il candidato deve mostrare l'acquisita capacità di organizzare in modo selettivo il materiale documentario acquisito, di applicare le corrette metodologie di analisi e di pervenire a risultati personali e criticamente motivati.

    Docenti di riferimento

    CHIRICO Maria Luisa
    COTTICELLI Francesco
    FRASSINETI Luca
    LATTUADA Riccardo
    LUPI Marcello
    MORELLI Serena
    MORRONE Giovanni
    PORCIANI Elena
    PROIETTI Domenico
    BUONGIOVANNI Claudio
    RASULO Margherita
    DE MARCO Paolo
    RESCIGNO Carlo
    SACERDOTI Arianna
    SCARANO Federico
    SPIEZIA Raffaele

    Tutor disponibili

    Claudio BUONGIOVANNI
    Giovanni MORRONE
    Arianna SACERDOTI
    Francesco COTTICELLI
    Marcello LUPI
    Carlo RESCIGNO
    Maria Luisa CHIRICO

     

    facebook logogoogle plus logo buttonyoutube logotype